Svelato l’identikit dell’uomo sopravvissuto all’era glaciale: Ecco le caratteristiche in base al DNA

20141106_uomo_di_neanderthal.jpg.pagespeed.ce.8BSzXCHCh4L’uomo sopravvissuto all’era glaciale è l’uomo di Kostenki, vissuto in Russia quasi 38.000 anni fa. L’identikit è stato ottenuto dallo studio dei resti fossili di uno dei più antichi uomini moderni del Vecchio Continente
L’analisi del suo Dna, pubblicata su Science, rivela un vero e proprio mix genetico che riscrive la storia di quelle antiche popolazioni, datando con maggiore precisione l’incontro con l’uomo di Neanderthal ed evidenziando la presenza di un’antica popolazione ‘fantasmà. Il sequenziamento del Dna dell’uomo di Kostenki, condotto da un gruppo internazionale di ricerca coordinato dall’università di Copenhagen, dimostra che un insieme di popolazioni di cacciatori e raccoglitori del Paleolitico riuscì a sopravvivere al picco dell’ultima glaciazione, arrivando a colonizzare il continente europeo per più di 30.000 anni.  In questo periodo si è avuto un continuo rimescolamento di popoli e geni, fino all’arrivo dei primi agricoltori che, circa 8.000 anni fa, hanno portato nuova varietà genetica dal Medio Oriente. Grazie al Dna estratto dal fossile di Kostenki, i ricercatori hanno potuto stabilire con maggiore precisione che l’incontro con i Neanderthal è avvenuto circa 54.000 anni fa, prima che gli euroasiatici si dividessero in tre gruppi principali: gli euroasiatici occidentali, gli asiatici orientali ed un terzo misterioso gruppo ‘fantasmà. Quest’ultimo dovrebbe essere rimasto isolato per quasi 30.000 anni in alcune regioni di Iran e Iraq, per poi dare vita ai primi agricoltori del Medio Oriente.

Svelato l’identikit dell’uomo sopravvissuto all’era glaciale: Ecco le caratteristiche in base al DNAultima modifica: 2014-11-06T22:52:56+00:00da elliaellia
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment